Una settimana bahianese


Bahia è un cuore che batte a suon di musica. La vita è una festa da vivere giorno e notte.

Ogni lunedì, lo sbalorditivo candomblé, sincretismo di cattolicesimo e culti africani, invade con i suoi strumenti a percussione le chiese “do Carmo” e “do Rosario”.
La trance raggiunge il suo parossismo il martedì sera. Più lontano risuonano i surdos (grossi tamburi di legno) e i tamburelli di Jeronimo sui gradini della chiesa Dos Passos e la sfilata delle diverse scuole di samba.

Il week-end inizia con i dolci canti gregoriani di São Bento ma non finisce con il tramonto del sole sulla baia di tutti i Santi (da vedere dalla punta d’Humaieta).
A notte fatta, si continua a sorseggiare e piluccare nei chioschi di Ribeira con l’accompagnamento della samba, dal vivo.
Al museo d’Arte moderna un gruppo jazz si esibisce ogni sabato a partire dalle ore 18.

Appuntamenti
• In gennaio, Lavagem do Bonfim celebra Oxala, divinità superiore del candomblé.
• In febbraio, il Carnevale ovviamente.
• In giugno, las Festas Juninas, momento in cui la città si addobba di colori, danze e musica di strada.